Biblioteca_-Miguel_Delibes-

(Lnews – Milano, 25 mar) “Dopo anni di vacche magrissime e di caos normativo dovuto alla soppressione delle Province, grazie al sostegno di Regione Lombardia, i Sistemi Bibliotecari inseriti nel territorio della Citta’ Metropolitana sono tornati a poter contare su contributi stabili e strutturali“.

E’ quanto dichiara l’assessore all’Economia, Crescita Semplificazione di Regione Lombardia Massimo Garavaglia, a margine dell’incontro avuto lunedi’ 21 marzo insieme all’assessore alle Culture Identita’ Autonomia Cristina Cappellini con i rappresentanti delle rete bibliotecarie inserite nel territorio della Citta’ Metropolitana. “Adesso – spiega Garavaglia – la materia e’ tornata ad essere di competenza regionale. In questo modo possiamo sostenere queste realta’ strategiche per la promozione della lettura nel territorio della Citta’ Metropolitana. Pertanto, l’azione di Regione Lombardia – prosegue l’assessore – agevolera’ il potenziamento dei servizi dei Sistemi Bibliotecari che giocano un ruolo centrale quali soggetti ‘facilitatori’ nell’ambito culturale e sociale. L’11 aprile – anticipa Garavaglia – il disegno di legge in materia sara’ portato in Consiglio cosi’ metteremo tutto nero su bianco”.

Dall’incontro di lunedi’ 21 marzo, inoltre, sono emersi spunti interessanti rispetto ad un progressivo allargamento delle funzioni tradizionalmente svolte dalle biblioteche. ”Alcuni Sistemi Bibliotecari – conclude l’assessore Garavaglia - si sono gia’ attrezzati in questo senso e svolgono un ruolo di vero e proprio ‘hub’ per la fruizione culturale e turistica del territorio. Senza dubbio mettere a regime modelli di questo genere, puo’ essere positivo per aumentare il grado di ’attrattivita” delle nostre biblioteche rispetto ai diversi segmenti di pubblico“. Nel frattempo, il provvedimento ha avuto il via libera dalla Commissione Cultura del Consiglio Regionale. (Lnews)