19990492_796494470523026_5275824930087915207_n

L’ASSESSORE IN DIRETTA TV A ‘ORARIO CONTINUATO’ SU TELELOMBARDIA

(Lnews – Milano, 17 lug) “Regione Lombardia chiede ai cittadini: vogliamo continuare a subire tagli sul Trasporto pubblico locale, sui libri di testo per le scuole, sulla sanita’, o vogliamo dire che la Lombardia e’ speciale e, in quanto virtuosa, e’ in grado di investire di piu’?”. Traduce cosi’ il significato del quesito referendario sull’autonomia in programma il 22 ottobre in Lombardia l’assessore regionale all’Economia, Crescita e Semplificazione Massimo Garavaglia intervenuto in diretta tv nel corso del programma ‘Orario continuato’ trasmesso da Telelombardia.

REFERENDUM AUTONOMIA TEMA DA POLITICO A ISTITUZIONALE – “Mi fa piacere – ha sottolineato – che il tema non e’ piu’ ’politico’ ma dato che tutte le forze si sono dette d’accordo con chi ha sostenuto e promosso la consultazione referendaria, il tema adesso e’ diventato, com’e’ giusto che sia, di carattere istituzionale”.

PIU’ RISORSE A CHI LE SA GESTIRE – “Con il referendum – ha spiegato Garavaglia – i cittadini lombardi chiedono rispetto: lo Stato ci dia piu’ autonomia perche’ costiamo meno di tutti. Quindi basta tagli, vogliamo piu’ risorse perche’ le sappiamo gestire meglio. E se le risorse sono gestite bene qui, ne trae beneficio tutto il Paese”. (Lnews)